PLASTICA RICOSTRUTTIVA - DERMATOLOGICA ONCOLOGICA

CHE COSA SONO GLI INTERVENTI DI PLASTICA RICOSTRUTTIVA?

Sono interventi, consistenti in svariate tecniche chirurgiche, che hanno lo scopo di ricostruire la copertura della superficie cutanea durante asportazione di ampie aree di pelle solitamente secondarie alla rimozione di tumori maligni spesso infiltranti (basaliomi, carcinomi, melanomi) o di voluminose neoformazioni benigne, che non permettono una chiusura diretta dei margini della ferita.

IN CHE COSA CONSISTONO GLI INTERVENTI DI PLASTICA RICOSTRUTTIVA?

Nel posizionare pelle riportata da aree vicine o distanti sulla la ferita chirurgica da riparare.

Per questo esistono numerose tecniche, quali, per esempio, svariati tipi di lembi di rotazione, avanzamento, transposizione, plastiche a Z, V, Y: in cui la pelle viene fatta scorrere o ruotare dalle aree vicine, fino a giungere alla esecuzione di innesti cutanei in cui la pelle viene prelevata da aree lontane e posizionata a mo’ di “toppa” sulla ferita.

A CHE COSA SERVONO GLI INTERVENTI DI PLASTICA RICOSTRUTTIVA?

A dare una rapida guarigione e a proteggere la ferita da infezioni, evitando di lasciare esposti i tessuti profondi all’ambiente esterno per un lungo periodo di tempo e a fornire il miglior risultato estetico possibile, soprattutto per le lesioni localizzate al volto.

QUANTO COSTANO GLI INTERVENTI DI PLASTICA RICOSTRUTTIVA?

È impossibile quantizzare una cifra, senza avere prima visitato il paziente e progettato il tipo di asportazione e quindi di ricostruzione in relazione alla patologia di base.