LASER A PICOSECONDI

Procedura ad alta tecnologia

Sono laser ultra sofisticati per la caratteristica modalità di emissione della luce, definita mode-locking, in grado di emettere impulsi ultrabrevi della durata di picosecondi.

Ricordiamo che un picosecondo è un'unità di tempo pari ad un millesimo di miliardesimo di secondo, cioè ad un millesimo di nanosecondo.

Gli impulsi ultra brevi di questo laser rappresentano in alcuni casi di tatuaggi, soprattutto in quelli resistenti al trattamento con laser Q-Switched a nanosecondi, l’elemento fondamentale che può aumentare l’efficacia della laser terapia.

Infatti questa categoria di laser ad impulsi ultrabrevi determina, grazie ai suoi tempi brevissimi, un aumento dell’onda d’urto della luce sull’inchiostro con una riduzione della quantità totale di energia al tessuto, ottenendo una diminuzione degli effetti collaterali soprattutto se ci troviamo di fronte ad un tatuaggio che necessita di numerose sedute.

Autorevoli studi di biofisica hanno infatti dimostrato che minore è la durata dell’impulso, maggiore è l’efficacia nel convertire l’energia del laser nelle onde d’urto in grado di frammentare e molecole di pigmento in particelle più piccole e di più facile e rapida eliminazione.