FOTOCOAGULAZIONE LASER DELLE VENE VARICOSE

Procedura ad alta tecnologia

CHE COS’E LA FOTOCOAGULAZIONE LASER DELLE VENE VARICOSE ?

La fotocoagulazione laser è una metodica che sfrutta la luce trasmessa da una sottilissima fibra di vetro che viene introdotta nel vaso malato e serve per coagulare le medie e grandi vene varicose degli arti inferiori. La metodica si basa sul fatto che l’emoglobina è in grado di assorbire determinate lunghezze d’onda e trasformare la luce in calore che va a danneggiare la parete del vaso, ottenendone la chiusura.

COME FUNZIONA LA FOTOCOAGULAZIONE LASER DELLE VENE VARICOSE?

Per questo trattamento, che rientra nella categoria degli interventi chirurgici in day surgery e che è rivolto alla grande patologia venosa, utilizziamo un laser a diodo 808 mm (Lasemar, Eufoton, Italia) lanciato in fibra. La fibra laser viene introdotta all'interno del vaso e lo coagula. Il calore crea un danno a livello dell’endotelio che nel giro di poche ore incomincia ad esfogliare. Dopo 24 ore sia ha la formazione di un coagulo organizzato e stabile all’interno del vaso e nel giro di 60-90 giorni si ha la completa fibrosi della e la sua scomparsa.

QUALI SONO I POSSIBILI BENEFICI DELLA FOTOCOAGULAZIONE LASER DELLE VENE VARICOSE?

Normalmente la patologia delle grandi e medie vene determina una sintomatologia che può variare da un semplice gonfiore agli arti con senso di pesantezza a degli edemi importanti con dolori, parestesie, crampi fino a giungere a patologie infiammatorie come le flebiti.

Tale sintomatologia può essere alleviata e prevenuta dall'utilizzo costante di una calza contenitiva ad alto livello di compressione o in alternativa ricorrendo alla scleroterapia con mousse o alla chirurgia tradizionale.

IN CHE COSA CONSISTE LA FOTOCOAGULAZIONE LASER DELLE VENE VARICOSE?

L'intervento, che viene eseguito in sedazione, consiste nell'introdurre, previa una piccola incisione, la fibra del laser all'interno della vena malata. Mentre la si estrae il laser emette la luce che danneggia le pareti del vaso e permette la sua chiusura.

  • Immediatamente prima la fotocoagulazione laser delle vene varicose 

Immediatamente prima del trattamento si deve procurare la calza elastica consigliata il medico durante la visita e seguire attentamente le istruzioni che sono state date per la preparazione all'intervento

  • Durante la fotocoagulazione laser delle vene varicose 

Durante il trattamento si è in sala operatoria, dove si è sottoposti ad una leggera sedazione che permetterà di essere molto rilassati e di non avvertire alcun dolore durante la procedura

  • Immediatamente dopo la fotocoagulazione laser delle vene varicose 

Alla fine dell'intervento ci si rilasserà in una stanza dedicata. Si avranno dei piccoli punti nei siti di introduzione della fibra laser coperti da dei cerotti. Si indosserà immediatamente la calza elastica che andrà portata giorno e notte per la prima settimana e poi solo di giorno per il tempo deciso dal medico a seconda della dimensione delle vene trattate.  Per i primi 3/4 giorni si farà vita tranquilla senza troppi sforzi sulle gambe, dopo di che si potrà riprendere la vita normale evitando però la ginnastica per almeno un mese.

QUANTO DURA LA FOTOCOAGULAZIONE LASER DELLE VENE VARICOSE?

La durata dell'intervento dipende dalla estensione della patologia

QUANDO VEDRÒ I RISULTATI DELLA FOTOCOAGULAZIONE LASER DELLE VENE VARICOSE?

I primi risultati sono apprezzabile intorno dopo 6 settimane, ma per la guarigione completa possono essere necessari anche alcuni mesi

QUANTO COSTA LA FOTOCOAGULAZIONE LASER DELLE VENE VARICOSE?

I costi per la consulenza iniziale e per i trattamenti sono ragionevoli in rapporto al livello di qualità fornito dal nostro Centro.

I prezzi dipendono dall'estensione delle aree da trattare, dalla tipologia delle lesioni, e dal numero di sedute necessarie per ottenere i risultati clinici previsti. Contattaci per avere ulteriori informazioni.